FANDOM


Schiavi di Sangue sono vampiri che sono stati rapiti o ingannati a servire come fonte di sangue per il padrone o la padrona che possiedono lo schiavo. Questa pratica era antica e veniva considerata importante solo nell'anticata per poi venir abilità del tutto dal Re.

Nell'era moderna Naasha praticava ancora questa pratica per trarre piacere e nutrimento dallo schiavo che aveva nei sotterrane della villa del suo hellren.

I segni distintivi degli schiavi degli schiavi erano i tatuaggi ai polsi e al collo, che mostrano i punti dai cui la vampira o il vampiro che possiedono lo schiavo di sangue potevano nutrirsene.

Stroia

Zsadist venne rapito dopo qualche tempo dalla nascita e venduto come schiavo alla La Padrona che lo scelse non solo per la straordinaria bellezza dei capelli o dei suoi occhi ma anche per la sua bellezza. Zsadist per tanto subito la transizione gli furono rasati i capelli e fatti i tatuaggi nei punti in cui i vampiri si nutrivano, come: gola e polsi. E si procurò una orrenda cicatrice sul viso.

Zsadist venne sfruttato sia sessualmente dalla Padrona sia per il suo sangue, e venne persino posseduto dai maschi allo scopo di preparalo. A seguito della liberazione di Zsadist da parte del gemello Phury che sacrifico una gamba per portarlo in salvo.

Successivamente La Padrone sostituì Zsadist un un altro schiavo d sangue. Zsadist uccise La Padrona per evitare che ne avesse degli altri. E la schiavitù venne abolita per proclama del Re.

Secoli dopo, nell'era moderna Markcus trovò lavoro presso la villa di Naasha solo per sfamare la sua famiglia, tuttavia venne però ingannato, sedato e imprigionato nelle catenine e gli vennero impressi i segni distintivi degli schiavi di sangui, trentatré anni dopo venne salvato da Assail, il quale con l'auto di Zsadist fecero uscire i doggen e Assail assassinò Naasha e bruciarono la villa.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.